BANDO ISI INAIL 2019

1 marzo 2019

BANDO ISI INAIL 2019

TIPO DI INTERVENTO: L’intervento mira ad incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Per “miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro” si intende il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile, ove previsto, con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali.

SOGGETTI BENEFICIARI: TUTTE le imprese, anche individuali iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura
Enti del terzo settore (per alcuni interventi specifici).
E’ prevista una specifica linea di finanziamento per le seguenti categorie: Agricoltura, Pesca e Tessile-Confezione-Articoli in pelle e calzature

ENTITA’ DELL’AIUTO: 65 % a fondo perduto

Importo Minimo 5.000,00 euro Massimo 130.000,00 euro

Per i progetti Settore Pesca e Tessile, Pelle e Calzature Importo Minimo 2.000,00 euro Massimo 50.000,00 euro

Per Settore Agricolo Importo Minimo 1.000,00 euro Massimo 60.000,00 euro, Fondo perduto del 50% per i giovani agricoltori e del 40% per i rimanenti

INTERVENTI AGEVOLABILI:

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto:

  • Progetti di investimento
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  • Progetti per micro e piccole imprese del settore pesca e settore Tessile-Confezione-Articoli in pelle e calzature
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola

Le imprese possono presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva per una sola tipologia di progetto tra quelle sopra indicate nella sola Regione Marche.

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche, entro i limiti precisati negli appositi allegati.

Le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 30 Maggio 2019

SPESE NON AMMESSE AL FINANZIAMENTO

  • acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing)
  • acquisto di beni usati
  • altre spese specificatamente indicate nel bando

TERMINI DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

Entro un anno dall’approvazione del progetto

ANTICIPAZIONE
Nel caso l’agevolazione richiesta sia uguale o superiore a 30.000,00 Euro può essere richiesta un’anticipazione fino al 50% dell’importo del finanziamento stesso presentando apposita fidejussione. L’efficacia della garanzia dovrà avere una durata di un anno. La decadenza si verificherà decorsi 90 giorni dalla scadenza del temine previsto per la realizzazione e rendicontazione del progetto, senza che l’Istituto abbia chiesto il pagamento.

RISORSE DISPONIBILI:

Asse 1: 5.457.451,00
Asse 2: 2.670.628,00
Asse 3: 2.914.244,00
Asse 4: 723.507,00
Asse 5: 675.382,00
Asse 5.1: 557.756,00
Asse 5.2: 117.626,00

Totale stanziamento 12.441.212


SCADENZA
Dall’11 aprile 2019 alle ore 18.00 del 30 maggio 2019

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
  • PDF

Articolo precedente:

Articolo successivo: